Dagli Stati Uniti arriva Relonch, la fotocamera che sfrutta l’Intelligenza Artificiale!

28 dicembre 2016

E’ stata presentata oggi negli USA la Relonch Camera, un’idea alquanto bizzarra di concepire la fotografia digitale: si tratta di una fotocamera ad ottica fissa, con sensore APS-C da 20 megapixel, rivestita in pelle e priva di flash e display, che sfrutta la connessione 4G.
 
Ma qual è la vera novità di questo dispositivo hi tech?
 
L’idea (un po’ inusuale) è quella di far scattare fotografie all’utente che, in mancanza di uno schermo, non potrà visualizzarle subito; le immagini, però, verranno automaticamente inviate ai server di Relonch, dove un software proprietario selezionerà le foto più belle e le ritoccherà alla perfezione. Soltanto il giorno successivo, le immagini ottimizzate verranno reinviate al dispositivo mobile dell’utente, tramite un’app ad hoc.
 
La società statunitense ha spiegato che questo sistema permette di sfruttare “l’effetto sorpresa” per i risultanti ottenuti sulle foto e consente di far rivivere un po’ agli utenti l’emozione che si provava andando a ritirare dal fotografo le stampe analogiche.
 
Il servizio della Relonch Camera (attualmente in versione Beta) è, però, in abbonamento a 99 dollari al mese (non proprio economico) e, soprattutto, rappresenta un po’ un passo indietro nel campo dell’interazione utente-dispositivo.
 
Potrebbe essere un’arma a doppio taglio? 

torna alla lista #webbites

ALTRI #WEBBITES