La tecnologia al servizio del Neuromarketing: un esperimento dimostra cosa condiziona il processo d’acquisto del consumatore

20 gennaio 2017

Grandi passi avanti nel mondo del Brain Marketing! I colossi della GDO, in collaborazione con la Sapienza di Roma e la società di consulenza Agroter, hanno realizzato un esperimento che ha dato degli incredibili risultati, in termini di comprensione delle leve che sono alla base delle decisioni d’acquisto dei consumatori.
 
In particolare, lo studio è stato effettuato nel reparto ortofrutticolo di un supermercato, in cui i clienti sono stati equipaggiati con un casco super tecnologico, dotato di capacità di lettura delle onde cerebrali e di monitoraggio dello sguardo. In questo modo, sono state registrate le emozioni provate dal consumatore durante la spesa quotidiana.   
 
I risultati ottenuti mostrano che le persone sono attratte dal packaging, ma, soprattutto, da immagini che raffigurano il produttore o, ancora di più, dalla presenza dello stesso sul punto vendita; questo, secondo la ricerca, favorirebbe la memorizzazione e la piacevolezza dell’acquisto.
 
Questo è soltanto un esempio di come il settore hi-tech (e in particolare le misurazioni biometriche) possa supportare l’evoluzione delle tecniche di marketing, orientate sempre di più a comprendere cosa spinge il consumatore agli acquisti d’impulso e cosa sviluppi davvero customer satifsfaction. 

torna alla lista #webbites

ALTRI #WEBBITES