Si chiama Kano ed è il nuovo sogno diventato realtà.

2 dicembre 2014

Nel 2012 Alex Klein e Yonatan Raz-Fridman decidono di inventarsi qualcosa di geniale, un computer per i più piccoli, simile ad un gioco, dando loro la possibilità di costruirlo da soli, come un lego.
 
L’idea approda su Kickstarter dove sbanca e spopola: l’obiettivo era quello di arrivare a 100.000 mila dollari, poco più di un anno dopo i 13.000 sostenitori contribuiscono per un totale pari a 1.5 miliardi di dollari.
Oggi venduti già ventimila kit a circa 149,90 euro, in oltre 87 paesi.
 
Dieci minuti i tempi di montaggio e poi, Kano si presenta al suo piccolo user come fosse l’amico d’infanzia, l’amico immaginario dei bambini ora prende vita. Parla gioca e permette al piccolo pubblico di giocare, fare video, cantare ed ascoltare musica.

torna alla lista #webbites

ALTRI #WEBBITES