Connessioni ed accessi ad internet: dominano la scena smartphone e tablet …

8 luglio 2014

Matrix Web Agency è sempre attenta a monitorare l’andamento e le evoluzioni apportate dalle nuove tecnologie. In questo articolo vi raccontiamo come il mondo mobile ha superato quello dei desktop.
 
Oltre che a migliorare la qualità della vita, le nuove tecnologie stanno diventando le protagoniste indiscusse di molte pratiche quotidiane. Chiunque abbia accesso ad internet utilizza le risorse della rete per svolgere le più svariate azioni come, ad esempio, la prenotazione di un viaggio o l’acquisto di beni e servizi; insomma, sono tutti comportamenti che, grazie alle rete, diventano rapidi e funzionali.
 
Anche in Italia sono sempre di più le persone che si muniscono di dispositivi mobili, oramai divenuti indispensabili. A giudicare dagli ultimi dati statistici aggiornati all’anno 2014, ci sono già più smartphone che cellulari, è avvenuto un vero e proprio sorpasso! Questo è il quadro delineato da ItaliUP, l’evento dedicato al mobile organizzato da Ericson.
 
La crescita dei dispositivi mobili sembra un fenomeno inarrestabile, infatti, proprio ItaliUP ha stimato che nel 2016, un utente su 2 nel mondo avrà uno smartphone e, le connessioni ad internet tramite dispositivi mobili, saranno destinate a crescere di 3-4 volte entro il 2019! Tutto questo genererà un aumento esponenziale del traffico dati in mobilità, che crescerà di 10 volte entro il 2019!
 
Ma non finisce qui! In questi giorni, anche Audiweb ha monitorato le connessioni e gli accessi ad internet tramite smartphone e tablet e, dalle ricerche condotte, pare che i dispositivi mobili abbiano superato di gran lunga le connessi tramite i pc.  
 
I dati statistici riportano cifre sorprendenti ed inaspettate: in base ai dati di marzo, risultano online 25 milioni di italiani tra i 18 e i 74 anni, collegati in media per 46 ore e 15 minuti nel mese. Analizzando i dati risultano 7,4 milioni gli italiani che accedono a internet solo da mobile, un dato superiore all’accesso solo da computer (5,3 milioni solo PC) e all’uso combinato tra i due apparecchi (7,2 milioni PC e mobile). 
 
Dunque, sono 14,5 milioni di persone che abitualmente utilizzano i nuovi dispositivi per accedere alla rete, contro i 12,5 milioni di persone che si collegano da pc. Insomma il sorpasso è avvenuto e, pare che l’Italia per la prima volta non sia un follower di fenomeni in forte crescita.
 
Prendere atto di questi dati sembra una scelta ragionevole non solo per prendere coscienza dei profondi mutamenti in corso, ma anche per adattare le strategie di marketing e le azioni operative di aziende e agenzie orientante al raggiungimento di risultati performanti!
 
Matrix Web Agency studia e sviluppa per i propri clienti strategie di mobile marketing… Contattaci per una consulenza gratuita.
 
clicca qui
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI