I Top e i Flop del 2016: da Snapchat alle “bufale” Social

27 dicembre 2016

Il 2016 è stato, senza dubbio, un anno ricco di novità nel campo dei Social Media e del settore Hi-Tech; tanti sono stati i Top e i Flop di quest’anno, decretati tali dalle analisi dei dati di mercato e dalla cronaca, oltre che, ovviamente, dal parere degli users.
 
Tra i maggiori successi della tecnologia, troviamo Snapchat, un progetto start-up che in poco tempo è riuscito a diventare un vero e proprio rivale dell’impero di Mark Zuckerberg, facendo da pioniere nell’introduzione di nuove funzionalità (come, ad esempio, i contenuti “usa e getta”), divenuti, poi, dei must anche per gli altri Social Network.
 
Non si può non inserire tra i Top 2016 anche Pokemon GO, il game a realtà virtuale che è divenuto una vera e propria mania ed ha registrato un incredibile record di download e di incassi.
 
Tra gli altri successi tecnologici, troviamo anche il Bot, uno strumento di interfaccia con l’utente che utilizza l’intelligenza artificiale e si comporta come un essere umano: può rispondere a richieste di informazioni, può dare notizie ed è di supporto negli acquisti online.
 
L’anno che volge al termine, però, ha portato anche molti incredibili insuccessi. Il primo è, senza dubbio, quello di Samsung con il Galaxy Note 7; il colosso della tecnologia ha, infatti, dovuto ritirare dal mercato il prodotto dopo solo un mese dal lancio, per alcuni casi di batterie esplose.
 
Tra i Flop, c’è da annoverare anche il fenomeno dei Cyber attacchi (come quello ai danni degli utenti Yahoo) e della bufera creatasi attorno a Facebook e Google, accusati di aver favorito l’elezione alla Presidenza Americana di Trump, con una propagazione senza controllo di notizie false.
 
Cosa ci aspetterà per il 2017?
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI