Il Prime Day di Amazon supera il Black Friday: venduti 750 mila prodotti in sole 24 ore

14 luglio 2016

Il 12 luglio 2016 è stato il giorno dei super sconti indetti da Amazon.it in tutto il mondo, per i suoi clienti Prime; un’iniziativa, questa, che ha riscosso un enorme successo tra gli acquirenti online, che non hanno perso tempo per accaparrarsi i prodotti in super promozione. Oggi Amazon ha annunciato i risultati del Prime Day 2016, un successo davvero senza precedenti!  Basta pensare che le vendite rispetto allo stesso evento in versione invernale (il Black Friday) dell’anno scorso, sono cresciute di circa il 60% e che nel momento di picco, verificatosi intorno alle 14.00, la media è stata di 22 articoli venduti al secondo. Il meccanismo che è scattato a partire dalla mezzanotte del 12 luglio 2016, ha portato ad una corsa contro il tempo da parte degli utenti online, impazienti di ordinare gli articoli desiderati che, a Milano, sono stati consegnati già a partire dall’una di notte. Per i meno fortunati, la notte è passata tra prenotazioni e liste d’attesa. 

Oltre ai benefici in termini di fatturato, l’azienda leader nel commercio sul web ha visto crescere la fidelizzazione dei clienti già esistenti, ma ha visto anche aumentare esponenzialmente i nuovi clienti Prime, che hanno effettuato numerosissimi ordini per ogni categoria, approfittando del mese di prova gratuita: il prodotto più venduto nel mondo durante il “giorno dei super sconti” sono state le Fire TV Sticks, seguite dal Kindle PaperWhite, da epilatori e schede di memoria, da elettrodomestici a prodotti alimentari di consumo.

Ecco alcune curiosità che possono far capire la portata del successo avuto dal Prime Day di Amazon:
•    I clienti di Amazon.it hanno acquistato così tante tastiere da poter scrivere l’intera Divina Commedia in 20 secondi, se ogni tastiera fosse utilizzata contemporaneamente per digitare un verso
•    Sono state vendute centrifughe Philips Avance Collection in quantità tali da produrre 300 litri di succo in un minuto
•    Sono stati acquistati batterie AAA da superare di 15 volte l’altezza della Torre di Pisa
•    Sono stati venduti in tutto il mondo più di due milioni di giocattoli e più di un milione di paia di scarpe
•    Sono stati venduti tanti cofanetti della serie completa di Breaking Bad da coprire un anno e due mesi di visione interrotta 
•    Le capsule di Caffè Vergnano vendute sono tali che una coppia potrebbe bere due tazzine al giorno, a testa, per i prossimi 27 anni

Queste sono cifre che ci consentono di comprendere facilmente perché il top management aziendale abbia già confermato il grande evento anche per l’anno prossimo e perché, ormai, gli acquisti online siano diventati la regola e non più l’eccezione, essendo stata superata anche la diffidenza che era presente attorno alle metodiche di pagamento non tradizionali. 
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI