Fiera Smau 2016: si conclude oggi a Milano l’appuntamento italiano con l’innovazione

26 ottobre 2016

Il digitale sta completamente reinventando il nostro modo di vivere il quotidiano: la tv, la musica, la comunicazione, il lavoro, seguono ormai regole e metodi ben lontani da quelli che, fino a qualche anno fa, erano considerati “ordinari”.
 
L’Italia è sicuramente un’eccellenza del design e del know-how, come dimostrato dalla esposizione di progetti e di idee innovative in questa edizione 2016 della fiera Smau (tenutasi a Milano); tre giorni fitti di appuntamenti che hanno visto come protagonisti centinaia di startup e professionisti del digitale.
 
Incontri one -- to – one hanno permesso ai partecipanti di interagire ed individuare partnership strategiche, al fine di creare sempre maggior valore nell’ottica della Customization di prodotti e servizi.
 
La cinquantatreesima edizione della fiera Smau è stata articolata in sei temi: Open Innovation, Trasformazione Digitale e Innovazione in ambito Agrifood, Commercio e Turismo, Smart Communities, Sanità, Industria 4.0. L’attenzione, inoltre, è stata focalizzata in particolar modo sul settore delle vendite online, in quanto si stima che l’e-commerce sfiorerà, quest’anno, i 20 miliardi di € di valore (+18% rispetto al 2015).
 
Fondamentale anche lo sguardo che la fiera ha permesso di dare all’estero: il valore delle vendite di siti italiani a consumatori stranieri supererà, secondo una stima, i 3.4 miliardi di euro, crescendo del 17% rispetto all’anno precedente. Il settore maggiormente redditizio è sicuramente il turismo (vale il 46% delle esportazioni online), seguito dall’abbigliamento.
 
Indubbiamente, l’appuntamento di Milano ha consentito al nostro paese di fare un altro piccolo passo verso la crescita digitale e verso uno sviluppo di immagine da parte delle eccellenze imprenditoriali italiane, sempre più protagoniste del mondo dell’innovazione. 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI