Google Destinations: l'agenzia di viaggio a portata di click!

11 marzo 2016

“Le imprese eccezionali creano clienti deliziati; creano dei fan.” Philip Kotler

Da questa citazione possiamo ben capire che non è un caso che Google sia il motore di ricerca per eccellenza, l’eccellenza dei servizi resi a noi utenti, infatti, si fa via via sempre più su misura per noi, superando le nostre stesse aspettative.

E’ da pochi giorni infatti la notizia di una nuova funzione lanciata da Google: “Google Destinations”.
L’idea è venuta proprio in seguito ad un aumento del 50% in più rispetto all’anno precedente di ricerche sulla pianificazione di viaggi. Ecco allora che l’azienda di Mountain View ha realizzato questa funzione, ideale per chi pianifica i suoi viaggi da smartphone e che non vuole andare da un link all’altro per reperire le informazioni necessarie che occorrono.

Ma facciamo un passo indietro, ovvero cosa è Google Destinations? Google Destinations rappresenta una vera e propria agenzia di viaggi, basta infatti scrivere su Google la parola "destinazione" dopo il nome della località dove  preferite andare ed in cima alla pagina dei risultati vedrete un elenco di tutte le possibili mete più gettonate accompagnate da informazioni utili come quelle sui luoghi da visitare, sui voli e sugli alberghi, mostrandovi in tempo reale a quali costi andate incontro.

Per affinare al meglio la pianificazione del vostro viaggio potete anche filtrare la ricerca in base alla data che pensate di partire, o mettere date variabili: in questo caso sarà Google stesso a dirvi quale sia il periodo migliore, offrendo informazioni sia sul clima sia sull'affluenza per la destinazione scelta. 

Se poi avete degli hobby, basterà scriverlo insieme alla località dove si vuole andare ed anche in questo caso Google vi darà le info che vi occorrono per vivere appieno la vostra vacanza.

Insomma da oggi tramite Google potremo fare vacanze sempre più personalizzate, unico neo di questa funzione è che, basandosi sulla geolocalizzazione è possibile organizzare i propri viaggi in base alla città dove ci troviamo fisicamente, per cui non è possibile pianificarli partendo da un’altra città.

E’ un piccolo neo che senz’altro gli ingegneri del colosso di Mountain View rimuoveranno presto, noi nel frattempo sappiamo come “deliziarci” organizzando le nostre vacanze quest’estate, avendo un ultriore motivo per essere sempre più... fan di Google.
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI