Novita’ in casa Apple: in autunno iOS 10!

15 giugno 2016

Il 13 giugno a San Francisco si è svolta la WWDS 2016, il più importante evento attraverso il quale Apple presenta i suoi prodotti ed i suoi aggiornamenti nel dettaglio. Il protagonista, in questo caso, è stato senza dubbio iOS 10, l’ultima versione del sistema operativo dei dispositivi con la mela. 

Le novità sono davvero tante. Alcune app vengono rivoluzionate, altre solo modificate, altre ridotte a zero; la nuova applicazione nativa Casa, ad esempio, ricongiunge tutti gli sforzi compiuti con HomeKit, permettendo di controllare tutti gli accessori smart della casa, anche a distanza di chilometri e comodamente dal proprio smartphone. Sarà possibile controllare il citofono, aprire la porta, riprodurre in tempo reale quanto registra la videocamera collegata al citofono, e tanto altro.

Anche l’app Orologio è stata aggiornata. Lo sfondo diventa nero e con la nuova funzionalità “A Letto”, l’utente riceve una notifica quando è ora di andare a letto per non sentirsi troppo affaticati il giorno dopo. 
 
La novità più attesa è senza dubbio l’apertura di Siri agli sviluppatori, che riceveranno da Apple la possibilità di impostare singole applicazioni di terze parti per il funzionamento con l’assistente virtuale. Ad esempio, l’utente potrà pronunciare la frase “manda un messaggio ad Anna con WeChat” e questo verrà inviato senza che sia necessario caricare l’intera applicazione. 

E’ stata rivoluzionata anche l’applicazione iMessage, che secondo Apple rappresenta la più utilizzata dagli utenti; la parola d’ordine è emoji, che diventano tre volte più grandi, inseribili in vari modi (tradizionalmente da tastiera o attraverso un sistema di suggerimenti che ne suggerisce una a tema). Inoltre, l’utente potrà inviare attraverso i Messaggi, del semplice testo, il proprio battito cardiaco, messaggi animati. 

Anche Apple Maps sarà migliorata, con un’interfaccia grafica che mostra ancora più informazioni, comprese quelle su orari di apertura dei locali, recensioni dei clienti, informazioni su Wikipedia. 

L’app Foto viene riprogettata attraverso tecnologie di riconoscimento facciale, che consentono di organizzare le foto per soggetto (ovvero persone, scene, oggetti), con 11 miliardi di calcoli effettuati per ogni foto, in modo da individuarne il reale protagonista. Nell’app c’è una nuova tab Memorie, che mostra tutti i luoghi e le persone all’interno di una mappa e che crea filmati in automatico, basandosi sul ritmo della musica utilizzata. 

Ciliegina sulla torta è, sicuramente, la possibilità di disinstallare alcune app native, come Maps e Mail, per poi reinstallarle, all'occorrenza, nuovamente sul dispositivo. Non sappiamo se questa funzionalità verrà mantenuta, ma, se così fosse, le singole app potrebbero essere aggiornate in modo più semplice e costante, senza dover necessariamente rilasciare aggiornamenti per tutto il sistema operativo.
 
Queste sono solo alcune delle caratteristiche di iOS 10, attualmente disponibile in fase beta per gli sviluppatori. La versione finale è attesa per ottobre 2016 sui seguenti dispositivi: iPhone 5 e successivi, iPad 2 e successivi e iPod touch di quinta e sesta generazione. Tante saranno ancora le sorprese, ma una cosa è certa: la multinazionale statunitense vuole mantenere il suo primato, realizzando dispositivi che sono sempre i più semplici da usare sul mercato. 
 
Non vedete l’ora di provarlo, vero? Beh… neanche noi! 
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI