Instagram: le novità dell'ultimo periodo!

6 giugno 2016

Il 2016 è decisamente l’anno di Instagram, infatti, dopo aver svelato il suo nuovo look con un’icona multicolore, sono varie le novità in serbo per tutti gli utenti!

Innanzitutto dobbiamo dare il benvenuto ad un nuovo algoritmo, già annunciato a marzo, con cui si modifica ufficialmente il Feed di Instagram. Fino a oggi il social mostrava le fotografie in ordine cronologico, senza dare preminenza a un utente sull'altro, con il nuovo aggiornamento invece lo scopo è quello di mettere in risalto i post giudicati più interessanti da parte dell’utente in base ai like e ai commenti in modo tale da non correre il rischio di perdere foto o video dei profili con cui l’utente interagisce. La motivazione di questo cambiamento è quella di fornire dei contenuti più interessanti per migliorare la “user experience”. 

Un’altra novità, che sarà ben accetta dalle aziende che vogliono investire su Instagram, è il debutto dei profili business. In questi profili, sono tante le opzioni che saranno integrate. Innanzitutto, oltre al bottone follow, comparirà una call-to-action con la scritta Contact utile per contattare il proprietario del profilo. Sarà inoltre integrato un nuovo segno, assente negli account normali, che indica la locazione della persona che gestisce l’account: cliccando su questo segno, si aprirà una  mappa in cui sono inserite tutte le indicazioni per raggiungere il gestore del profilo. 

Un’altra sezione, degna di nota, è quella degli Insights attraverso cui si potranno monitorare dei parametri molto importanti per rendere i propri contenuti più efficaci e coinvolgenti. Inoltre, per raggiungere un target specifico di utenti  e invitare gli utenti ad interagire, si potrà attivare un annuncio aggiungendo un bottone ad un post e scegliere il periodo di visualizzazione dell’annuncio. Al momento saranno disponibili solo negli Stati Uniti, in Australia e Nuova Zelanda ma entro la fine dell’anno dovrebbe avvenire il roll-out per tutti.

Aggiornando l’app potrete già usufruire del nuovo algoritmo mentre per i profili business, ci toccherà aspettare ancora un po’!

Continuate a seguirci per essere sempre aggiornati sulle ultime novità!
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI