Facebook al fianco delle iniziative umanitarie

10 novembre 2014

Da qualche giorno il social network blu sta cercando di sensibilizzare i suoi iscritti al tema dell'ebola grazie al banner nella sezione home.

E' un'iniziativa che Zuckerberg ha firmato con l'associazione umanitaria Save the children.
Prima il tasto safe, ora la collaborazione, sembra proprio che il futuro dei social non sia più solo ed esclusivamente legato all'amicizia, ma si fa portavoce di temi caldi ed importanti come la costruzione di una vera e propria community volta all'azione.

Non basta più solo mettere "Mi piace", la piattaforma si propone all'azione, ed essere socialmente utili.
34 i paesi chiamati in campo, tra cui anche l'Italia, per poter sostenere (caso italiano) tre diversi enti no profit molto attivi in Africa occidentale: International Medical Corps, Croce Rossa Internazionale e Save the Children.

Già donati ben 25 milioni di dollari da investire in una campagna di sensibilizzazione, i benefattori? Mark e sua moglie.

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI