Ynap: l’ e-commerce del luxury fashion parla italiano

11 febbraio 2016

Yoox Net A Porter Group (Ynap) è questo il nome del più grande luxury fashion e-commerce.
Ynap è nata dalla fusione di due aziende leader nel commercio elettronico di abbigliamento e prodotti alla moda, ovvero dell’italiana Yoox, store online di moda, design ed arte, e dell’inglese Net-A-Porter, sito di shopping di lusso con base a Londra. 

La nuova società rimane saldamente il nuovo leader indiscusso del commercio su internet dell’ abbigliamento e dei prodotti di lusso.I motivi che hanno portato alla fusione sono diversi, voci di corridoio affermano che sia nata per contrastare il potere indiscusso dei colossi americani dell’e-commerce, uno tra tutti  Amazon.  Queste voci, per ora, rimangono tali dal momento che non hanno trovato riscontri nelle affermazioni del fondatore di Yoox, che non considera Amazon un suo concorrente (Amazon si riferisce ad una clientela che si basa molto sul prezzo, totalmente diversa da quella a cui puntava Yoox  interessata invece al lusso).
Mettendo da parte le voci di corridoio, ovviamente la fusione ha portato diversi vantaggi, innanzitutto ha permesso di snellire i costi di gestione ed inoltre ha dato la possibilità di raggiungere una clientela molto più numerosa, con un numero di potenziali clienti altrettanto elevato. 

Ynap, infatti, ha ora a disposizione sei online store di proprietà, ciascuno con una propria offerta, per raggiungere tutte le tipologie di clienti e numerosi online store monomarca dei più prestigiosi brand della moda e del lusso.

Inoltre è già presente in più di 180 paesi del mondo e ciò ha portato a ricadute positive anche sul fronte delle relazioni con i vari partner del luxury fashion.

Dai dati statistici analizzati, Ynap sembra già aver messo il turbo, infatti, è emerso che ha chiuso il vecchio anno in modo straordinario con una crescita di ricavi pari a 1,7 miliardi di euro e contando ordini pari a 7,1 milioni di euro.

Il CEO della società, ha spiegato come la presenza e l'utilizzo di smartphone e tablet siano stati determinanti per il successo in quanto hanno rappresentato circa il 40% delle vendite totali, prodotte dalle relative app e quindi anche dal mobile commerce.

Il successo di Ynap può considerarsi anche un fiore all’occhiello italiano, sia per la nazionalità del suo cofondatore (Federico Marchetti), sia  perché la sua sede principale è proprio in Italia.

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI